sabato, marzo 17, 2007

oggi salto dalla finestra



il sole entra prepotentemente dalla finestra per farmi capire che la primavera è arrivata e con lei un sacco di buoni auspici.
il mondo che mi circonda sta prendendo tutta un altra piega, ma forse è solo il mio umore che si trasforma grazie alla comparsa delle braccia nude, delle felpe legate in vita e degli occhiali da sole che si appiccicano alla mia faccia per tutto il dì.
ma il sole mi chiama, le opportunità mi chiamano, la vita mi chiama, il rischio mi chiama...
tutto è in subbuglio nel mio planisfero, le decisioni incalzano e la storia corre veloce sulle pagine della mia assurda vita, ed io sono felice, stramaledettamente felice. sono un positivo cronico,
ma che ci faccio ancora qui seduto d'avanti a questo trabiccolo, oggi è uno di quei giorni in cui si fanno pazzie, e cosa c'è di meglio di un bel salto dalla finestra per abbracciare un bellissimo sole di Marzo.
1...2....3.... up!!

3 commenti:

nonsisamai ha detto...

Ode al giorno felice

Questa volta lasciate che sia felice,
non è successo nulla a nessuno,
non sono da nessuna parte,
succede solo che sono felice
fino all'ultimo profondo angolino del cuore.

Camminando, dormendo o scrivendo,
che posso farci, sono felice.
Sono più sterminato dell'erba nelle praterie,
sento la pelle come un albero raggrinzito,
e l'acqua sotto, gli uccelli in cima,
il mare come un anello intorno alla mia vita,
fatta di pane e pietra la terra
l'aria canta come una chitarra.

Tu al mio fianco sulla sabbia, sei sabbia,
tu canti e sei canto.
Il mondo è oggi la mia anima
canto e sabbia, il mondo oggi è la tua bocca,
lasciatemi sulla tua bocca e sulla sabbia
essere felice,
essere felice perché sì,
perché respiro e perché respiri,
essere felice perché tocco il tuo ginocchio
ed è come se toccassi la pelle azzurra del cielo
e la sua freschezza.
Oggi lasciate che sia felice, io e basta,
con o senza tutti, essere felice con l'erba
e la sabbia essere felice con l'aria e la terra,
essere felice con te, con la tua bocca,
essere felice.

Pablo Neruda

MEO ha detto...

grazie per avermi fatto leggere questa poesia.

caterina ha detto...

eh si sei un positivo cronico e questo ti rende il migliore in assoluto!!!