sabato, gennaio 13, 2007

la politica del lampione


ebbene si....
credo che sia il momento di ricominciare a scrivere un po' di post al vetriolo, politicamente scorretti.
ieri ho letto sul giornale locale che il mio comune, per bocca del 'assessore ai lavori pubblici, ha intensione di istallare 350.000 euro di Lampioni... mi sembra che questa cosa sia molto importante visto che tra pochi mesi ci saranno di nuovo le elezioni amministrative, e come diceva un vecchio slogan "quando arrivano i lampioni son vicine le elezioni".
ma veramente la politica italiana è ancora a questo livello?
ancora si continua con queste logiche?
io non so cosa rispondervi, visto che sono anche io incastrato in questo troiaio,
vi posso assicurare, che con la mia esperienza non ho visto niente di nuovo all'orizzonte.

una cosa che mi ha colpito l'altra sera, durante la proiezione di un documentario su Rai 3, Pippo Baudo che presentava il Festival di Sanremo del 1967.... merda! siamo nel 2007 e anche quest'anno presenta lui...
quante speranza possiamo avere in questo paese governato da vecchi o da giovani che ragionano con le stesse logiche dei loro nonni.
io non posso credere che il futuro del nostro paese possa essere ancora affidato a gente che distribuisce lampioni di fronte ai pianerottoli di tizio e caio, e le spaccia come grandi riforme o chi spaccia per liberizazioni un sorta di monopolio pubblico-privato, buono solo ad aumentare le tariffe senza dare alcun servizio aggiuntivo.
cari cittadini... non crediate che un lampione in più vi aiuti a vedere meglio le cose, perché questo è il miglior modo per accecarvi, non facendovi vedere i reali problemi da risolvere.
potrei continuare ancora con mille altri esempi e altri attacchi al vetriolo, ma siccome mio malgrado sono sia causa che effetto di questo modo orrendo di fare politica.. forse mi conviene smetterla qui , e andarmene in un angolo a fare penitenza su quelle che sono le mie colpe.

10 commenti:

tizi ha detto...

la politica del lampione non e` detto vinca l`elezione e se poi di destra e` l`amministrazione ,il sindaco sara` sicuramente un coglione! ah, ah , ho fatto la filastrocca...scusami la finezza...
ciao e al prossimo post

MEO ha detto...

non male direi... purtroppo il sindaco è di sinistra, e è una donna, ma da quel che ha combinato negli ultimi 5 anni sembra di destra.. ciao alla prossima

salmoriglio ha detto...

Vuol dire che c'è tanto buio per strada! Ma poi dico, una volta si promettevano posti di lavoro... che vi debbano mandare a lavorare sotto i lampioni? Magari con una borsetta, minigonna e sigaretta in mano e la scritta "1 ora = 50 euro"?!

MEO ha detto...

sono d'accordo... ma un'ora è tanta roba... facciamo 5o euro a orgasmo..

jonathan ha detto...

e no meo pippo baudo umme lo dei toccare.... se un ti garba sarremo gira e un rompere iccazzo! che qui c'è gente che gli garba e parecchio! intesi?

MEO ha detto...

se pure litigato con la Margherita Hack... ma lei gli ha cantato "ma pippo,pippo non lo sa"

eleonora ha detto...

Bisogna avere pazienza. La risposta giusta è: la neonata lista civica!
(sarei dovuta rimanere dov'ero la scorsa estate)

MEO ha detto...

credo proprio che Berlino sia la risposta giusta...
pensare che il mio blog sia un posto dove la stampa ufficiale attinge le notizie mi fa un po sorridere.

Jackie ha detto...

meo tu sei già avanti.
Tu lo sarai ancora di più quando non tu saprai chi presenta il festival di Sanremo.

MEO ha detto...

un tuo commento sul MeoBlog è una lusinga visto come mi hanno trattato oggi i tuo "amici" sul giornale, ma il fatto che il PD si collochi nei SE mi sa che mi riqualifica.
ma queste sono minchiate politiche.. credo sia meglio parlare di Sanremo, di dj e di moda di fronte ad un bicchiere di vino.
PS: con questo commento ti sei guadagnato un link sul blog degli scomunicati