sabato, febbraio 10, 2007

giocattoli d'amore..


oggi su D-Repubblica c'è un bell'articolo che in qualche modo evidenzia l'arretratezza o almeno la difficoltà di questo paese, ad affrontare certe tematiche, come ad esempio quelle su pacs, fecondazione assistita, omosessualità e come in questo caso il sesso.
questi giocattoli erotici che ho voluto mettere in bella vista, anche perché sono carini e divertenti, sono prodotti da un'azienda tedesca, la funfactory, che ne vende circa 3.000 al giorno, non male.
come ben sapete in Italia questi oggetti sono relegati ancore nei così detti sexy shop, mentre in molte città europee e americane la situazione è ben diversa, ma la cosa non mi stupisce, visto che a tutt'oggi nel nostro paese non si trovano nemmeno i preservativi nelle scuole, e si continua a parlare di ora di religione mentre a nessuno viene in mente di introdurre l'ora di sessuologia, facendo si che i nostri giovani hanno la solita cultura sessuale di trentanni fa, visto che un recente sondaggio europeo ha evidenziato che siamo il paese europeo che ha più attività sessuale ma per prevenzione e consulti ginecologici siamo tra gli ultimi, un mix non entusiasmante
certo la società è più avanti della politica, visto che già la nostra vecchia televisione si sta attrezzando con programmi che in qualche modo aiutano,vedi LOVELINE e CROZZA ITALIA con le lezione di Lorena Berdún , ma credo che un passo avanti non guasterebbe.
pensate come sarebbe bello se una studentessa diciottenne o una donna sposata con figli potesse entrare in una farmacia e comprarsi una di questi carinissimi giocattoli senza che nessuno si scandalizzi, dico questo perché qualche tempo fa, con l'avvento delle nuove linee di vibratori durex i farmacisti che avevano esposto la merce hanno dovuto trovargli collocazioni più discreta e questa cosa è stata anche discussa su questo blog , approposito del famoso anello vibrante.
credo che aumentare opzioni sia sempre un miglioramento delle società, e se queste opzioni sono anche l'acquisto di un giocattolo erotico "toy sex" ben venga..

ciao e viibbbbrrrrrrr a tutti

5 commenti:

Anonimo ha detto...

Ma siamo sicuri che ci sia poi taaaanta attività sessuale in questo paese?
Comunque, per controlli ginecologici (e andrologici, mi verrebbe da dire....pure voi maschietti non è che vi controlliate spesso, specie se giovani)siamo proprio gli ultimi!!!
Con situazioni paradossali: una settimana fa vado dal medico, e mi sento chiedere:
"Quanti anni ha?"
Io:"27."
"E uno striscio l'ha mai fatto?"
Io, lì per lì, gli ho risposto che, essendomene stata seduta fino ad oggi sulle mie virtù intatte, non avrei visto da dove si sarebbero potuti introdurre senza sforzo, ma poi mi sono pentita. In effetti, ho una pletora di amiche anche più giovani di me che hanno avuto la candida, la clamydia, la vestibolite o altre amenità, perché il loro partner univa sventatezza a scarsa igiene personale. Poi sono le stesse/i "che vanno a messa a Natale perché è tradizione" e che hanno le mamme (specie le ragazze) un po' complici e un po' ruffiane, che le accompagnano di nascosto "dalla gine", e i paparini beoti che nonsentono, nonvedono nonguardano.....
Troppa, troppa ipocrisia. Come per i DICO. Un dannato compromesso al ribasso. Tre anni di convivenza per ottenere gli almenti, in caso di separazione, dal partner. E se una donna viene scaricata dopo un anno e mezzo, magari con un bambino in fasce, che cosa fa, torna da mamma e papà?

Roseau (ti ho visto su "LE MALVESTITE")

tizi ha detto...

sono d`accordo che ci voglia piu` informazione in un paese in cui investire sulla cultura, sull`informazione sembra il piu` delle volte sinonimo di perdita di tempo e denaro.
Nello stesso tempo pero` non vorrei che il fatto che in Italia non si affrontino a viso aperto certe tematiche fosse sinonimo di arretratezza di un Paese...le cose se pur lentamente stanno cambiando , il fatto stesso che si aprino dibattiti (vedi PACS), credo sia un segnale forte.

MEO ha detto...

Roseau:sul fatto che anche gli uomini sono poco attenti.. d'accordissimo...
la mia era una considerazione generale.
tanta attività sessuale in questo paese? io sono scettico, ma cosi dicevano tutti i giornali l'altro giorno.
il fatto che mi rivolga alle donne non è un caso, perché sono loro che devono prendere contromisure per migliorare questo paese.
bisogno cominciare a parlare di più degli argomenti, i tabù sono un problema, e in questo paese ce ne sono un po' troppi.
esempio: che c'è di male a chiedere ad un uomo di mettersi il profilattico? perché da noi le donne non li portano nella borsa, visto che gli uomini sono dei caproni? e potrei continuare.
TIZI: le cose stanno cambiando lentamente... un po' troppo lentamente..

Jackie ha detto...

n'ho incontrate più di sei con i profilattici in borsa.

MEO ha detto...

certo jakie che te sei proprio un uomo fortunato.